Effetto serra

by

Gruppo: Barbara Palmitesta, Jawad Perucchini, Danilo Novicik

Dovendo progettare con Arduino una “macchina inutile”, ossia un dispositivo che serva al solo apprendimento didattico, da installare in uno spazio museale; abbiamo pensato a un argomento che sia basato sulle problematiche ambientali.

Ogni elemento della Terra è legato l’uno all’altro, come una grande rete informatica di continuo scambio di informazioni.

Tutti gli elementi fanno parte di un “corso delle cose”, nascono e muoiono, per generare altre cose;

è dunque una catena di eventi, dove ogni elemento causa piu effetti, per tornare poi, al punto di partenza, generando così un circolo.

Il progetto.

Sintetizzando tutti questi eco-sistemi circolari della terra, abbiamo deciso di concentrare il nostro progetto sul CO2, biossido di carbonio, questo elemento causato dalle attività umane, ha portato negli anni all’aumento dell’anidride carbonica nell’aria; concentratasi poi nell’atmosfera.

Negli ultimi decenni, si è sentito parlare notevolmente di questo elemento, poichè è uno dei rincipali “Gas Serra”; sostanze che assorbono ed emettono, a lunghezze d’onda specifiche radiazioni infrarosse (IR), emesse dalla superficie terrestre, dall’atmosfera e dalle nuvole, ciò causa il fenomeno comunemente chiamato Effetto Serra.

Il CO2 è, così, responsabile al 20% dell’effetto serra e insieme agli altri gas come il vapore acqueo (H2O) e il metano, per le loro proprietà molecolari Spettroscopiche, risultano trasparenti alle radiazioni solari entranti ad onda lunga, riflettendo la radiazione infrarossa.

L’interferenza causata dai gas serra, alla dissipazione delle radiazioni infrarosse terrestri, comporta un esponenziale accumulo di energia termica, e il conseguente innalzamento della temperatura superficiale del globo.

Le attività umane influiscono in modo diretto soprattutto sull’aumento del CO2 e indirettamente sull’aumento dell’H2O nell’aria (vapore acqueo), ovvero l’aumento dell’evaporazione della superficie oceanica in seguito al riscaldamento. Il vapore acqueo (H2O) è il principale gas ad effetto serra, responsabile del fenomeno per circa due terzi.

Nell’atmosfera le molecole di acqua assorbono, così, il calore proveniente dalla Terra, diramandolo in tutte le direzioni, riscaldando così la superficie del pianeta prima di essere irradiato nuovamente nello spazio.

Gli oceani della Terra contengono quantità enormi di CO2, fino al 78% più di quanta ce ne sia nell’atmosfera.
L’incremento della temperatura (T) dell’acqua diminuisce la solubilità del biossido di carbonio, pertanto il CO2 si sposta dal mare all’atmosfera.

Sintetizzando tutto questo processo, L’aumento di CO2 nell’aria è dunque causato unicamente dall’uomo;

in modo sia diretto tramite: la crecente combustione di fonti fossili, la deforestazione tropicale, l’agricoltura industrializzata, e l’estensione della zootecnia; che indiretto, con l’aumento di temperatura, quindi aumento dell’evaporazione delle superfici oceaniche.

Il prototipo.

Abbiamo progettato con Arduino una “macchina inutile”, un dispositivo da installare in uno spazio museale; abbiamo pensato a un argomento che sia basato sulle problematiche ambientali.

Spiegazione.

Sintetizzando tutti questi eco-sistemi della terra, abbiamo concentrato il nostro progetto sul CO2, biossido di carbonio.

Il CO2 è la principale causa del fenomeno comunemente chiamato effetto serra.

Questo elemento assorbe e le radiazioni infrarosse (IR) emesse dalla terra, innalzando la temperatura terrestre.

Il riscaldamento globale, porta a una maggiore evaporazione dei mari, dove il Co2 è notevolmente presente.

4 Arduino collegati al sito [www.pachube.com], 4 sensori, con relativi attuatori.

Sensore di, rispettivamente; fumo, luce, temperatura, e umidità.

Questa macchina, pur essendo di solo apprendimento didattico, rappresenta fedelmente i dati reali della superficie terrestre; grazie a un collegamento, tramite Arduino, al sito [www.pachube.com].


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: